Cagliani + Panella e l’Academy Fanfulla espugna Segrate

Cagliani-Fanfulla-Femminile

CHE GOAL! – Sara Cagliani autrice della splendida rete del vantaggio bianconero

Segrate (MI) – Riscatto doveva essere, e riscatto è stato. L’Academy Fanfulla ritorna da Segrate con tre punti preziosi, al termine di una gara condotta senza particolari apprensioni e approcciata con lo spirito giusto. Novità nell’undici iniziale di Mister Angelillo, che vede l’esordio della juniores Chiara Papetti (buona la sua partita) . Oltre a lei debutto anche per Stefania Del Miglio, dopo le prime due giornate di assenza. La gara (che si è svolta domenica mattina) vede l’Academy Fanfulla incominciare bene fin dalle prime battute con Palazzo, che in due circostanze prova ad impensierire Paravento. Tuttavia entrambe le sue conclusioni terminano a lato. Poi ci prova Zoppetti, ma anche il suo tiro finisce a lato. Al 16° ecco il primo vero tiro in porta, grazie a Del Miglio. Paravento però blocca la conclusione della centrocampista bianconera. Poi ci riprovano ancora sia Palazzo che Zoppetti, ma ancora una volta le loro conclusioni finiscono fuori. Il filo conduttore è chiaro: l’Academy Fanfulla fa molto possesso palla, ma fatica a centrare la porta. Sul fronte opposto la Fulgor Segrate cerca di arginare al meglio le avanzate bianconere e colpire in contropiede. Le segratesi faticano a creare pericoli ad Uggè. Nonostante ciò al 30° l’estremo difensore lodigiano è brava a bloccare l’insidiosa punizione di Fedegari. Al 39° minuto l’Academy Fanfulla è molto sfortunata. Cross dalla fascia destra, Paravento respinge malamente. Palazzo s’avventa sulla palla, ma la sua conclusione da dentro l’area di rigore termina alta. A pochi minuti dalla fine del primo tempo brutto scontro di gioco per Cossu (quattro punti di sutura per lei) che si scontra con la testa con un’avversaria. Si chiude quindi in parità la prima frazione di gioco. Bene l’Academy Fanfulla per quanto riguarda il possesso palla e la mole di gioco creata, male invece la precisione sottoporta visto le tante occasioni non concretizzate. La ripresa vede Lusuardi entrare in campo per Cossu e l’Academy Fanfulla proseguire quanto già fatto nel primo tempo. Al 58° minuto grande occasione per le bianconere, con l’arbitro Marrella che concede un calcio di rigore per il fallo di mani in area di Fedegari. Dal dischetto si presenta Palazzo, ma la sua conclusione è parata da Paravento. Lo sguardo della bomber bianconera vale più di mille parole e sembra chiedersi cosa bisogna fare per buttare la palla in rete. Al 74° minuto però l’incantesimo svanisce e l’Academy Fanfulla passa in vantaggio. Sugli sviluppi di un calcio d’angolo Lusuardi serve la palla a Cagliani che dall’angolo sinistro dell’area di rigore va partire una bellissima conclusione di destro. La palla tocca il palo e s’infila nell’angolo destro della porta, dove Paravento non può arrivarci. 1-0 e dopo tanti tentativi finalmente le guerriere bianconere si portano in vantaggio. La rete allenta la tensione che pian piano stava aumentando e dà entusiasmo all’Academy Fanfulla. Nel primo dei quattro minuti di recupero le reti diventano due, grazie a Panella. L’esterna bianconera è servita alla grande in profondità da Del Miglio. Con un tocco supera Paravento e di destro deposita in rete per il 2-0 finale. Soddisfazione in casa bianconera per questi tre punti portati a casa contro un avversario ostico. Adesso con la testa bisogna pensare alla partita di sabato, quando alla Dossenina arriverà la DAK attualmente a quota zero punti in classifica.

Matteo Conca

Addetto Stampa

About fanfullacalciofemminile