Cinque goal per il quarto posto. Vittoria in rimonta per l’Academy Fanfulla contro il Nuova Frontiera

DSC01487Lodi (LO) – Missione compiuta! L’aggancio al quarto posto è stato ultimato. Dopo una lunga rincorsa le guerriere bianconere ce l’hanno fatta. Tutto questo, grazie alla vittoria di ieri sera contro il Nuova Frontiera; match valevole per il recupero della 18° giornata del campionato di Serie D femminile. 5-1 il punteggio finale per l’Academy Fanfulla, che si prepara dunque nel migliore dei modi per l’importante sfida di domenica contro lo Speranza Agrate.

Rispetto a cinque giorni fa ci sono quattro cambiamenti nella formazione iniziale: Boiocchi sostituisce Federica Boni, Marzi prende il posto di Toma, Lusuardi rimpiazza Panella ed infine Zoppetti sostituisce Politi.

Inizio non brillantissimo delle guerriere, che a sorpresa passano in svantaggio al decimo minuto. Rossi sulla fascia sinistra di Maria Giulia Boni e s’accentra. L’attaccante del Nuova Frontiera arrivata a circa 25 metri calcia in porta. La sua conclusione a palombella è insidiosa. Piana prova ad intervenire, ma purtroppo non ci riesce e la sfera termina in rete. Vantaggio Nuova Frontiera fra lo stupore generale. Non si mette dunque bene per l’Academy Fanfulla. Le guerriere bianconere faticano a creare occasioni e per vedere la loro prima conclusione in porta bisogna aspettare il venticinquesimo. Bello scambio che libera in area Palazzo. Il suo tiro è però bloccato da Palchetti. Poco più tardi, Lusuardi arriva con qualche secondo di ritardo su un cross proveniente dalla destra. Dal canto suo il Nuova Frontiera prova ad imbastire qualche azione pericolosa, ma la difesa lodigiana è brava a chiudere tutti i varchi. Altrettanto si può dire, però, del reparto arretrato milanese. I tiri verso le rispettive porte latitano e i portieri non sono particolarmente impegnati.

Carbone per il Nuova Frontiera ci prova al trentottesimo, tuttavia il suo tiro termina a lato. Tre minuti dopo, purtroppo, l’Academy Fanfulla è costretta a ricorrere ad un cambio. Fuori Palazzo (piccolo problemino muscolare per lei) dentro Panella.

Quando sembra però, che il primo tempo sia destinato a concludersi con lo svantaggio bianconero, ecco che arriva il pareggio dell’Academy Fanfulla. Buona combinazione, al limite dell’area, fra Lusuardi e Zoppetti. L’attaccante bianconera si libera di un difensore e fa partire un’autentica sassata che s’infila sotto la traversa, sorprendendo Palchetti. 1-1 e guerriere bianconere di nuovo in carreggiata. Per Zoppetti è il sesto goal in campionato. Nonostante ciò, prima dell’intervallo c’è una grandissima parata di Piana che respinge una conclusione a botta sicura dell’attaccante del Nuova Frontiera, sugli sviluppi di un calcio d’angolo.

Termina così in parità un primo tempo bruttino, con l’Academy Fanfulla che riesce in extremis a raddrizzare il risultato. Secondo tempo che incomincia con un avvicendamento in porta per il Nuova Frontiera: Biondillo subentra all’infortunata Palchetti. Dopo cinque minuti cambio anche per l’Academy Fanfulla, Robbiati prende il posto di Boiocchi.

Ripresa che incomincia con un altro piglio per le bianconere, che al cinquantaduesimo si rendono pericolose con Lusuardi. Il suo tiro è però parato da Biondillo. Tre minuti dopo ci prova Robbiati, ma la sua deviazione termina di poco a lato. Lunga interruzione poi al cinquantasettesimo per l’infortunio occorso a Breda. Problema fisico che sembrerebbe essere serio per la centrocampista milanese, al punto da richiedere l’utilizzo della barella (prontamente recuperata dal dirigente bianconero Strianese). Per fortuna, l’infortunio non è così grave come sembrava in un primo momento. Tuttavia si rende necessario il cambio. Pertanto Novelli subentra al posto di Breda.

Successivamente, al sessantaduesimo, ecco arrivare il tanto atteso goal del vantaggio bianconero. Bella azione di Lusuardi, che vince un rimpallo. Si alza la palla e da venticinque metri sorprende con un gran pallonetto l’incolpevole Biondillo. 2-1 e Academy Fanfulla che vuole a tutti i costi chiudere subito la gara. Ci riesce tre minuti dopo con Robbiati, che di rapina devia alle spalle di Biondillo un cross di Lusuardi, proveniente dalla sinistra. Poco più tardi proprio Lusuardi esce per far posto a Politi. Il Nuova Frontiera prova a contenere il passivo, ma il grande sforzo compiuto nel primo tempo si fa sentire. Le giocatrici milanesi calano il ritmo e l’Academy Fanfulla ne approfitta. Al settantasettimo errore dell’estremo difensore del Nuova Frontiera che trattiene la sfera per più di sei secondi. Ne scaturisce un calcio di punizione indiretto. Sul punto di battuta (spigolo destro dell’area di rigore del Nuova Frontiera) si presentano Maioli e Bergamaschi (nella foto in alto a sinistra). La prima tocca il pallone verso la capitana bianconera che con un gran tiro preciso e potente toglie le ragnatele dall’incrocio dei pali, alla sinistra di Biondillo. La quale non può nulla, se non raccogliere il pallone in fondo al sacco. 4-1 e prima marcatura stagionale per Bergamaschi che aveva cercato invano, almeno fino a ieri sera, di realizzare la sua prima rete in campionato. Poco dopo altri due cambi per le bianconere con Toma e Pirola che rilevano Marzi e Maioli.

A un minuto dalla fine poi, una Panella in versione Speedy Gonzales supera i difensori avversari. Una volta giunta sul lato sinistro dell’area di rigore, di sinistro fa partire una gran conclusione che s’insacca all’incrocio dei pali. Pokerissimo Academy Fanfulla e partita chiusa. Dopo cinque minuti di recupero l’arbitro sancisce la fine delle ostilità.

Bella vittoria in rimonta per le guerriere bianconere e quarto posto raggiunto. Adesso neanche il tempo di gioire che si ritorna subito in campo. Infatti, domenica c’è una sfida importante per l’Academy Fanfulla con lo Speranza Agrate; attualmente appaiato in vetta alla classifica, al Pieve 010. Match denso di significato che sarà il posticipo della 21° giornata, poiché si disputerà alle 16.30 sul sintetico di Gorgonzola.

About fanfullacalciofemminile