La continua espansione del calcio femminile

La copertina del numero di ieri di Marca

La copertina del numero di ieri di Marca

È proprio vero, negli altri Paesi il calcio femminile è visto diversamente rispetto all’Italia. Con il passare degli anni, il calcio femminile sta diventando sempre più importante. L’ultimo esempio è la Spagna. Nella giornata di ieri, infatti, le spagnole hanno disputato la loro partita d’esordio contro il Costa Rica, ai Mondiali di calcio femminile in Canada. La prima pagina di Marca (uno fra i più importanti giornali sportivi spagnoli) aveva in bella mostra la foto di alcune giocatrici della nazionale spagnola, con il titolo LE NOSTRE STELLE. Iniziativa davvero lodevole del giornale spagnolo, il quale ha dato grande spazio ad un movimento che con il passare del tempo sta riscuotendo dei buoni risultati. Passando agli USA, dove il calcio femminile è consolidato da più anni, la Nike (main sponsor della nazionale a stelle e strisce). ha girato uno spot per la nazionale statunitense. Durante lo spot si vedono le giocatrici preparare con fatica la kermesse. Eloquente e bellissimo il messaggio finale: “Strong alone, unstoppable togetherossia: “Forti da sole, inarrestabili insieme”.

Messaggio che potrebbe nei prossimi mesi avere seguito anche in Italia. Infatti, venerdì 5 Giugno una delegazione di calciatrici in rappresentanza della Nazionale, delle squadre di Serie A, B e di quelle regionali ha partecipato con l’AIC ad una riunione tenutasi a Coverciano. L’argomento principale dell’incontro era la situazione del calcio femminile in Italia. In particolare, si è discusso della creazione di un organismo federale, che abbia le risorse economiche, autonome, per riuscire a gestire tutto la filiera dal vertice alla base.

Al termine della riunione le giocatrici hanno ribadito fermamente la necessità di un cambiamento radicale nella struttura del governo del calcio femminile. Inoltre qualora tale cambiamento non avvenisse, le giocatrici non hanno escluso la possibilità di future forme di protesta.

Durante le riunione si è parlato anche delle dimissioni di Belloli. A tale proposito, è di questi giorni la notizia del deferimento dell’ex presidente della LND. Provvedimento questo applicato dal procuratore federale Stefano Palazzi, questa la motivazione:

“Nel corso della riunione del Consiglio Direttivo del Dipartimento Calcio Femminile del 05/03/2015, poneva fine alla discussione sui finanziamenti da erogare a tale movimento calcistico pronunciando, alla presenza dell’intero Consiglio di Dipartimento e di due persone della Segreteria, una frase, testualmente riportata nel verbale della ridetta riunione, lesiva della reputazione dell’intero movimento calcistico femminile e ponendo in essere un comportamento discriminatorio in quanto direttamente denigratorio del predetto movimento per motivi di tendenze sessuali“.

Qui di seguito ecco lo spot realizzato dalla Nike per la nazionale statunitense di calcio femminile

Matteo Conca
Addetto Stampa

About fanfullacalciofemminile