Super Academy Fanfulla. Le bianconere superano per 3-1 la capolista Pieve 010

DSC01483Pieve San Giacomo (CR) – Ci voleva una grande Academy Fanfulla per superare la prima della classe. I numeri casalinghi del Pieve 010 rendevano il match di ieri, una missione quasi impossibile. Quasi, appunto. Perché nel dizionario bianconero la parola impossibile non esiste. Lo dimostra la gara di ieri, dove la formazione bianconera ha messo in campo cuore, grinta, determinazione. Alla fine poi è stata ripagata, dal risultato. 3-1 il punteggio finale per le bianconere che espugnano così il comunale di Pieve San Giacomo. Comunale che rappresentava un autentico fortino, per il Pieve 010. Tutto però questo fino a ieri.

L’undici di partenza dell’Academy Fanfulla vede un solo cambio, rispetto a due settimane fa contro la Nerazzurra. L’unico variazione è rappresentata dal portiere: Piana al posto di Uggè. L’altra modifica è il modulo non più 4-3-3, bensì 4-4-2. Zoppetti – Palazzo è il duo offensivo, con il supporto sugli esterni di Panella (a sinistra) e Lusuardi (a destra).

L’inizio di match è un déjàvu dell’andata.  Se allora erano bastati cinque minuti, in questo caso ne occorrono solo due per vedere passare in vantaggio l’Academy Fanfulla. Bella palla in profondità di Zoppetti, che pesca ottimamente Panella. L’esterna bianconera mette il turbo e supera Battini. Una volta arrivata in area di rigore, calcia di sinistro verso la porta difesa da Marchetti. L’estremo difensore cremonese prova ad opporsi, ma non riesce a bloccare il tiro che s’infila nell’angolino alla sua sinistra. 1-0 Academy Fanfulla. E’ dunque ancora Panella (nella foto a sinistra) a portare in vantaggio le bianconere contro il Pieve 010. Cambia solo l’assist woman, Zoppetti al posto di Maioli.

La reazione delle padrone di casa, non si fa certo attendere. Moroniti ci prova al tredicesimo, ma il suo tiro finisce di poco a lato. La velocissima capitana del Pieve 010 prova a sfruttare al massimo la sua velocità, ma la marcatura stretta di Federica Boni la limita parecchio. Da una Boni all’altra, è provvidenziale il colpo di testa di Maria Giulia Boni che ferma un pericoloso cross dalla destra di Moroniti, diretto verso Cremaschini.

Sul fronte bianconero ci provano sia Palazzo che Zoppetti, ma entrambe le loro conclusioni finiscono fuori. Il tema della gara è chiaro: il Pieve 010 attacca, mentre l’Academy Fanfulla chiude tutti i varchi e sfrutta le ripartenze in contropiede. I terzini cremonesi fanno fatica contro gli esterni bianconeri. Il Pieve 010 si rende nuovamente pericoloso con Cremaschini, questa volta su calcio piazzato. Piana blocca però in presa la conclusione, della numero 11 del Pieve 010. Dall’altra parte al trentasettesimo, Panella si conquista un calcio di punizione. Sul punto di battuta si presenta Maioli. Cross sul secondo palo; Zoppetti devia la sfera e la rimette in mezzo. Palazzo sfoggia un gran colpo di tacco, che passa sotto le gambe di Marchetti e finisce in goal, 2-0 per l’Academy Fanfulla. Per l’attaccante bianconera è il sigillo numero 17 in campionato. Un goal da incorniciare per Palazzo, che imita così nel migliore dei modi il suo idolo Zlatan Ibrahimovic.

Brutto colpo al contrario per il Pieve 010, che cerca di accorciare le distanze entro la fine, del primo tempo. Le cremonesi sembrano non riuscirci, ma ce la fanno a pochi secondi dalla conclusione del recupero. Calcio d’angolo per il Pieve 010, la palla è ribattuta dalla difesa bianconera. Nonostante ciò Cremaschini riesce a ributtarla in mezzo, dove trova Tinelli che a pochi passi da Piana non può far altro che buttare la palla in rete. 2-1 e fine della prima frazione di gioco.

Inizio di ripresa, nel quale il Pieve 010 effettua un doppio cambio Rossi e Delli Santi, al posto di Battini e Orzi. Ci si aspetta il forcing cremonese alla ricerca del pareggio e le attese vengono rispettate. Per prima ci prova Tinelli, ma l’attaccante del Pieve 010 non riesce a raggiungere la sfera, su un interessante cross proveniente dalla sinistra. Al cinquaottesimo minuto, Piana è costretta a fermare appena fuori dall’area Moroniti. Ne scaturisce un calcio di punizione e l’estremo difensore bianconero viene ammonita. La punizione seguente, calciata da Tinelli, centra in pieno la traversa.  Qualche minuto più tardi, un cross sbagliato di Scala si trasforma in un tiro che centra nuovamente la traversa. Superato il difficile momento, l’Academy Fanfulla decide che è il momento di chiudere la gara. Bel contropiede bianconero; palla a Palazzo che vede il movimento in profondità di Lusuardi. L’esterna bianconera riceve palla sul lato destro e appena giunta in area, con un delizioso tiro a giro di sinistro supera Marchetti. 3-1 Academy Fanfulla e delirio bianconero.

Pesantissimo colpo invece per il Pieve 010. Le cremonesi vanno in confusione e rischiano di subire, a dieci minuti dalla fine, il quarto goal ancora per mano di Palazzo.

Gli ultimi minuti sembrano non passare mai, con il Pieve 010 che attacca nel vano tentativo di riaprire la gara e l’Academy Fanfulla che difende il prezioso risultato. Quando l’arbitro dopo quattro minuti di recupero decreta la fine delle ostilità può partire la festa in casa bianconera. Grande gioia per l’Academy Fanfulla che non solo riscatta la pesante sconfitta contro la Nerazzurra, ma anche il KO subito all’andata per mano del Pieve 010.

Archiviata la festa c’è però da pensare alla prossima gara contro il 3Team, che non va preso sottogamba nonostante sia penultimo in classifica.

Matteo Conca

Ufficio Stampa

About fanfullacalciofemminile